Esibirsi in regola

Decreto Ristori quater

1.000,00 euro di indennità per i lavoratori dello spettacolo

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il “Decreto Ristori quater” nel quale sono previsti ulteriori aiuti ai lavoratori dello spettacolo.

L’articolo 9, relativo a “Indennità per i lavoratori stagionali del turismo, degli stabilimenti termali, dello spettacolo e degli incaricati alle vendite“, riporta quanto segue:

“…Ai soggetti già beneficiari dell’indennità di cui all’articolo 15, comma 1, del decreto-legge 28 ottobre 2020, n. 137, è erogata un’ulteriore indennità pari a 1.000 euro.”

quindi l’indennità sarà assegnata automaticamente a chi ha già ricevuto le indennità precedenti.

Viene inoltre riconosciuta questa indennità anche ai lavoratori con le seguenti caratteristiche:

Comma 6) – Ai lavoratori iscritti al Fondo pensioni lavoratori dello spettacolo con almeno 30 contributi giornalieri dal 1 gennaio 2019 alla data di entrata in vigore del presente decreto (01/12/2020)  al medesimo fondo, cui deriva un reddito non superiore a 50.000 euro, e non titolari di pensione nè di contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato, diverso dal contratto intermittente di cui agli articoli 13, 14, 15, 17 e 18 del decreto legislativo 15 giugno 2015, n 81, senza corresponsione dell’indennità di disponibilità di cui all’articolo 16 del medesimo decreto, è riconosciuta un’indennità, pari a 1000 euro.

La medesima indennità viene erogata anche ai lavoratori iscritti al Fondo pensioni lavoratori dello spettacolo con almeno 7 contributi giornalieri versati dal 1 gennaio 2019 alla data di entrata in vigore del presente decreto-legge (01/12/2020), cui deriva un reddito non superiore ai 35.000 euro.

8). Le indennità di cui ai commi 1, 2, 3, 5 e 6 non sono tra loro cumulabili. La domanda per le indennità di cui ai commi 2, 3, 5 e 6 è presentata all’Istituto nazionale della previdenza sociale (INPS) entro il 15 dicembre 2020 tramite modello di domanda predisposto dal medesimo Istituto e presentato secondo le modalità stabilite dallo stesso.

Questi nuovi lavoratori che solo ora rientrano tra gli aventi diritto, dovranno quindi fare domanda attraverso il portale inps.it quando sarà predisposta dall’INPS la modalità di inserimento di questo Decreto Ristori Quater.

Back to top button